lunedì 28 maggio 2012

Una seconda occasione per tutto

Domenica prossima, tempo permettendo, ci sarà una festa in stile anni 50 che la sottoscritta in uno dei suoi soliti momenti di follia, ha pensato bene di organizzare nel giardino di casa.
Gonne a ruota, calzini bianchi, fili di perle, lambrette e Elvis inonderanno la nostra proprietà in un'orgia di allegria (si, dovevo fare la pubblicitaria).
In un momento di follia ancora più intensa, ho deciso che tenere il muso a chicchessia, perseverare nei vecchi (e nuovi) rancori, e tenere chiuse porte che sembravano sbarrate, è un'inutile perdita di tempo ed energie, che in fondo chemmenefrega, che arrabbiarsi con la gente è facile ma farsela passare lo è ancor di più.

Insomma, è tornata la solita Candy! Ma con un pizzico di malizia in più: se la gente non coglierà il mio rametto d'ulivo stretto nel palmo accondiscendente della mia mano, cazzi loro: io passerò definitivamente dalla parte della ragione, gli altri dal torto marcio. Tiè.

Incredibilissimo ma vero, quando il CM ha espresso l'intenzione di invitare i suoi amici, io gli ho risposto con un cordiale 'ma certo'.
'Ma certo, tipo fallo e sei morto, o certo ok va bene?'.
'Certo ok va bene'.
'Hai la febbre?'

Eh, voi non sapete i retroscena.
Riavvolgiamo il nastro a circa nove mesi fa, quando mi accingevo a convolare.

Prima di tutti chiariamo che il CM ha amici di serie A (i suoi testimoni di nozze, fondamentalmente), con cui si vede regolarmente, e si esce spesso. E amici di serie B, che ci si vede due volte l'anno, che per me son già troppe. In questo post si parlerà degli amici di serie B.

Le mie amiche, che stavano organizzando le 'sorprese' e gli 'scherzi' agli sposi, erano state chiare con gli altri amici dello sposo:
'la sposa ha decretato che nessuno può entrare in casa. La sposa è allegra e sta agli scherzi, ma la sposa pagherà una persona per pulirle casa al venerdì, in modo che la sera del sabato, giorno del matrimonio, sia in ordine per eventuali pellegrinaggi al bagno. Inoltre, la sposa si sveglierà presto la domenica mattina, dovrà preparare i bagagli in tutta fretta per partire entro mezzogiorno per la luna di miele, e non potrà sistemare eventuali danni causati dagli 'scherzi'. Inoltre, la sposa vi conosce pochissimo, o cari amici di serie B, e non ha piacere che le entrino in casa persone semisconosciute in sua assenza. Infine, se vogliamo dirla tutta, la sposa è un pò snob, e le fan cagare gli 'scherzi' che sono in uso da trent'anni a sta parte, tipo l'acqua in casa, i pesci nella vasca, la via crucis nel cortile, e stronzate del genere. Grazie per l'attenzione'.

Ovviamente, gli amici dello sposo di serie B, pure poco amati dalla sposa, che hanno sempre ricambiato abbondantemente l'inesistente simpatia con altrettanta inesistente simpatia, di nascosto dalle amiche (le effettive direttrici dei lavori assieme ai testimoni dello sposo), si sono procurati una chiave e
hanno messo una cinquantina di bicchieri di plastica colmi d'acqua nel disimpegno che divide le tre stanze del mio appartamento, che per svuotarli si è fatto un fangaio da lì al lavello della cucina;
fatto il classico 'sacco' al letto (ooooh che scherzone originale!! Ma soprattutto INUTILE: in due secondi si risistema un letto composto da un lenzuolo e un copriletto che viene tolto in ogni caso prima di dormire viste le temperature agostane), che mi ha fatto un sacco schifo al pensiero che mani estranee e non pulite abbiano toccato le mie lenzuola dove dormo;
avvolto il baldacchino col cellophane e riempito fin quasi al soffitto coi palloncini (l'unica cosa carina che avrei potuto apprezzare se non fossi stata incazzata come una biscia velenosa);
e ...sentite questa, nascoste sei sveglie puntate a vari orari della notte in giro per la stanza. Ma non tipo dietro i mobili o sopra l'armadio.
No.
NEL.
Armadio.
IN MEZZO ai miei vestiti.
NEI cassetti.
NEL mio cassetto della biancheria intima. Quello dove teniamo anche cose 'un pò private' che sappiamo solo io e il CM.
NELLE scatole sotto al letto, in mezzo ad altri vestiti, che purtroppo non posso mettere in armadio per ragioni di spazio.
In camera mia, nel Santo Graal della mia intimità e riservatezza. Gente semisconosciuta che è entrata in casa mia, ha aperto i miei cassetti e toccato le mie cose. Ho l'ascella agitata pure ora a nove mesi di distanza che ci sto ripensando.

MA io sono zen. Ricordiamolo intensamente respirando lentamente. Sono MOLTO zen. Rimuoverò, assieme all'anidride carbonica dei miei polmoni, il fastidioso ricordo di QUANTO mi sono incazzata espirando l'aria lunghissimamente e disperdendolo nel vento.
Non penserò più che, dopo il ristorante, avevo dato appuntamento a tutti nel cortile di casa per lanciare le lanterne volanti. Cinquanta lanterne che alla fine vista l'incazzatura sono rimaste in garage. Non penserò che prima di finire in bellezza la nostra festa, ho dovuto entrare in casa in tutta fretta perchè mi stavo pisciando addosso. Non penserò che il passaggio per il bagno era bloccato dai bicchieri. Non penserò a tutte coloro che mi hanno aiutato a svuotarli, le mie amiche, mia mamma e mia suocera, tutte accigliatissime e tutte mute concordi che era solo una gran stronzata. Non penserò alla sgradita sorpresa quando ho scoperto che erano entrati in camera. Non penserò all'incazzatura fotonica che mi ha fatto star male per due giorni.

No. No.
Tutto svanito nel vento.

'Non ho la febbre. Certo che puoi invitare i tuoi amici. Io amo tutti. Io sono zen. Give people a second chance. Piz and love, accidenti.'

(Prossima settimana vi racconto.)

16 commenti:

  1. Oddio, che odio! Mi sono arrabbiata anch'io solo a leggere cosa ti hanno fatto. Adesso sono proprio curiosa di sapere come andrà la festa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sto ardentemente sperando che buchino tutti.
      Oh no! Dovevo fare la bella persona!! Ok, mettiamola cosi, se hanno altri impegni, non me la prenderò! :)

      Elimina
  2. Voglio sapere cosa tieni nel cassetto della biancheria intima ;-))) cmq, pure io sono contrarissima a questi scherzi assurdi...all'unico matrimonio a cui sono andata, ho aiutato la sera gli sposi a pulire la casa da innumerevoli palline di polistirolo del diametro di circa 1-2mm...avevano riempito la casa!!!! cose assurde, secondo me!!! per forza poi ti vengono le cose in testa!!!! ...facci sapere come andrà la festa invece ;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi prendo il posto della Pink e ci di io il wedding tip dell'anno: è la festa degli sposi, se sapete che a loro danno fastidio determinate cose, non fatele, anche se a voi fanno ridere, perché devono essere loro a ridere e,essere felici, non voi!!

      Cmq, no niente, sai quelle cose che fan felici le ragazze quando si sentono sole..e poi altre cose. Ma niente di strano! Ho smesso col sado. Hahahahahahahaha!!!!!

      Elimina
  3. Io ho creato terrorismo psicologico e nessuno si è avvicinato a casa...se l'avessero fatto, sarei andata a casa a prenderli uno per uno e avrei fatto pulire TUTTO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lascia stare...è dovuta venire mia mamma la settimana dopo a sistemare tutto...ma quello che mi ha dato tantissimo fastidio è che ero stata molto chiara, l'avevo ripetuto più volte e ribadito in un sacco di occasioni, e hanno fattto cmq di testa loro ben sapendo che non volevo. se non sono dispetti questi!

      Elimina
    2. Chiari dispetti. Cmq, io alla serata sarei venuta. Che a me e all'Avvocato ci piace fare queste cose! Però... il 3 giugno ho uno dei miei corsi. Anzi, per la verità ho corsi fino a fine giugno :(

      Elimina
  4. Risposte
    1. Hahahahahaha!!!!!

      Per mia sfortuna si....!!

      Elimina
  5. cioè, io a questa cosa della Zen, non ci credo.
    secondo me c'hai un piano per vendicarti: tipo non farli andare in bagno, o fargliela tenere tanto quanto te la sei dovuta tenere tu!

    bellissima l'idea della festa anni '50....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che capiscano che è una trappola e che rimangano a casa loro!!

      Elimina
  6. Aaaaaah ma quindi il termine "sacco" per il letto viene da "mi ha fatto un sacco schifo"! Ora si spiega tutto ;)

    RispondiElimina
  7. la festa anni '50 è una cosa figosissima! Io invece gli scherzi li avrei ben accolti (nei limiti della decenza) ma avendo il nuovo gatto che tenta di fuggire la casa è stata sigillata. Però appunto se tu non li volevi dovevano rispettarti. Ci aspettiamo tutte delle grandi vendette, che va bene essere zen ma fino a un certo punto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michia che manico di streghe che siete! ;-)))))))
      .....v racconto tutto, non preoccupatevi!

      Elimina